Giunta Euregio a Toblino: 1,2 milioni di euro alla ricerca, no all'autostrada del Cadore

La Giunta Gect riunita oggi a Castel Toblino ha ufficializzato la realizzazione di un centro di ricerca su cibo e salute a San Michele all'Adige, ed ha preso posizione sull'autostrada Alemagna

Mondo della ricerca e iniziative rivolte ai giovani. A questi due ambiti sono destinate principalmente le risorse del bilancio dell' Europaregion Tirol Südtirol Trentino / Euregio Tirolo Alto Adige Trentino oggi approvato dalla Giunta del Gect che si è riunita a Castel Toblino, e  che  ha anche espresso una chiara posizione di contrarietà al prolungamento dell'autostrada del Cadore, appoggiando invece il progetto del "Treno delle Dolomiti", già oggetto di un accordo tra Alto Adige e Veneto.

La cifra a disposizione per il 2017 ammonta a circa 2,8 milioni di euro. Di questa una parte importante, circa 1,2 milioni di euro, è destinata a progetti di ricerca, tra questi “Environment, Food & Health” che prevede la creazione di un centro di competenze targato Euregio con sede a San Michele all'Adige dedicato ad ambiente, alimentazione e salute n collaborazione con le Università di Trento, Bolzano, Innsbruck e Hall, le Aziende provinciali per i servizi sanitari di Trento e Bolzano, l'Eurac e il Centro di sperimentazione Laimburg.

Da un lato sarà elaborato uno studio di fattibilità per comprendere come la dieta e gli stili di vita agiscano sul rischio di malattie metaboliche e in particolare sull'obesità. Contestualmente si punterà alla valorizzazione dei prodotti locali ad elevata funzionalità nutrizionale ed all'educazione alimentare. Rimanendo in ambito culturale un'altra novità uscita dalla seduta di oggi a Toblino è il portale web Contakt, all'indirizzo contakt.europaregion.into, he mette assieme gli appuntamenti che riguardano mostre, musica, teatro, letteratura, danza, film, festival nell'Euregio. Il tutto in italiano, tedesco, inglese e ladino. 

L’Euregio infine dice no all’Alemagna. Dopo che la scorsa settimana la commissione trasporti del Parlamento europeo ha approvato una mozione per estendere l'autostrada lungo la val Pusteria verso Austria e Germania, la Giunta dell’Euregi ha fatto ufficialmente propria la linea espressa dalla Provincia di Bolzano e dal Land Tirol.

"Un nuovo collegamento stradale – ha detto il presidente altoatesino, Arno Kompatscher - è insostenibile e in violazione di quanto previsto dalla Convenzione delle Alpi: esiste un preciso accordo con Zaia che prevede di puntare su un collegamento ferroviario tra il Veneto e la val Pusteria”. Pieno appoggio da parte dei presidenti del Trentino, Ugo Rossi, e del Tirolo, Günther Platter. “L’obiettivo comune dell’Euregio – hanno dichiarato Rossi e Platter – è di puntare sul trasporto su rotaia, per questo l’idea di un nuovo collegamento autostradale nel cuore delle Alpi non è accettabile”.


 

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Guardia medica assente, Apss: "Si è dimesso, procederemo anche per danno d'immagine"

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento