Cles, esplode una pizzeria: l'intervento dei vigili del fuoco

Sul posto anche i carabinieri. Non risultano feriti. All'origine forse un corto circuito

Esplosione pizzeria Cles

Un principio di incendio poi un'esplosione. È accaduto nella serata di mercoledì 18 dicembre, dopo le 22, nella pizzeria d'asporto Pizz'App, nel centro di Cles. 

Sul posto, in via Marconi, 13, sono accorsi i vigili del fuoco e i carabinieri di Cles. Sul posto, per sicurezza, è stata inviata anche un'ambulanza del 118. Non risultano feriti: al momento dell'incidente, provocato quasi certamente da cause accidentali, il locale era chiuso.

All'origine dell'incendio sembra ci sia un corto circuito del quadro elettrico. L'innalzamento della temperatura ha poi fatto esplodere i vetri. Un forte boato è stato sentito da tutti i residenti della zona. Al lavoro per compiere ulteriori accertamenti i vigili del fuoco permanenti di Trento, che redigeranno una relazione sull'episodio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Vastissimo incendio, la montagna brucia da due giorni e le fiamme lambiscono le case

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento