Bancomat esploso all'alba a Borgo Valsugana: banda in fuga

È accaduto all'alba di lunedì 16 dicembre. La doppia blindatura della cassaforte ha protetto le banconote: i malviventi sono andati via a mani vuote. Sul posto sono intervenuti i carabinieri

Hanno preso a picconate il vetro della porta per entrare in banca, poi hanno fatto esplodere il bancomat. È accaduto nella sede Sparkasse di Borgo Valsugana verso le 4:15 di lunedì 16 dicembre. A lanciare l'allarme un residente che ha sentito il boato. Sul posto sono tempestivamente intervenuti i carabinieri di Borgo Valsugana, guidati dal capitano Alfredo Carugno. 

La doppia blindatura della cassaforte ha protetto le banconote: i malviventi, che sono riusciti a far perdere le proprie tracce, sono andati via a mani vuote. Ingenti invece i danni alla struttura: il bancomat è stato completamente divelto dal muro. 

La modalità del colpo è particolare - fanno notare i militari - perché invece di essere avvenuto dall'esterno, come accade di solito, ha visto i ladri entrare nell'atrio dell'istituto bancario, dopo aver sfondato la porta di vetro a picconate. Tutto è stato ripreso dalle telecamere a circuito chiuso: i malviventi però erano completamente travisati. Sulla vicenda sono in corso le indagini a cura dei carabinieri di Borgo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Vastissimo incendio, la montagna brucia da due giorni e le fiamme lambiscono le case

Torna su
TrentoToday è in caricamento