Furto con esplosivo allo sportello bancomat di Madonna Bianca a Trento

Il colpo è stato messo a segno in una filiale Intesa San Paolo, in piazzale Europa, dove i rapinatori sono entrati da una finestra, per piazzare poi dell'esplosivo e impossessarsi delle banconote

Foto Ansa

Uno sportello bancomat è stato fatto esplodere a Trento nella notte, a Madonna Bianca, con un bottino ancora da quantificare, ma pare si aggiri attorno ai 100.000 euro. Il colpo è stato messo a segno in una filiale Intesa San Paolo, in piazzale Europa, dove i rapinatori sono entrati da una finestra, per piazzare poi dell'esplosivo e impossessarsi delle banconote. L'allarme è scattato intorno all'una, quando il servizio di vigilanza ha scoperto l'accaduro e ha avvisato le forze dell'ordine ma i ladri erano ormai fuggiti. Indagini sono in corso, ma sono complicate dal fatto che i ladri hanno agito incappucciati e sono irriconoscibili dalle immagini delle telecamere di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Vastissimo incendio, la montagna brucia da due giorni e le fiamme lambiscono le case

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento