In centro città serve l'Esercito: mozione approvata, il Patt vota con Lega e M5S

Il consigliere Devid Moranduzzo torna a proporre, per la terza volta, il ricorso ai militari. Questa volta il documento viene approvato

Centrosinistra autonomista diviso in Consiglio comunale a Trento. Il pomo della discordia è stato un documento proposto dal consigliere della Lega Devid Moranduzzo che impegna il sindaco a chiedere la possibilità di affiancare alle forze dell'ordine l'esercito per garantire la sicurezza in città.

Si tratta della famosa operazione "Strade sicure", attivata nel 2008, che vede i militari presidiare vie e piazze delle maggiori città italiane. L'operazione è prevista dalla legge 125 del 24 luglio dello stesso anno: "Per specifiche ed eccezionali esigenze di prevenzione della criminalità".

L'eccezione si è fatta regola e la missione dura ininterrottamente da 10 anni. "Tale operazione è, a tutt’oggi, l’impegno più oneroso della Forza Armata in termini di uomini, mezzi e materiali" si legge sul sito dell'Esercito.

Il documento, in parte modificato poichè l'autorizzazione spetta comunque al Commissariato del Governo, è stato votato congiuntamente da Lega, M5S e Patt. Astenuti i consiglieri del PD. In sostanza la votazione ha spaccato la  maggioranza, non si può però parlare di una "sfiducia" per il sindaco visto che Andreatta stesso è a favore del dispositivo, come detto opportunamente emendato. 

Al di là dei risvolti politici, ci si chiede se vedremo presto i militari presidiare piazza Santa Maria Maggiore, o  magari piazzetta Leonardo Da Vinci. Si tenga conto che il sindaco ha solo  il potere di richiedere che venga attivata la missione a Trento, "ove risulti opportuno un accresciuto controllo del territorio" per le già citate "specifiche esigenze di prevenzione della criminalità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

Torna su
TrentoToday è in caricamento