Maxioperazione antidroga: 10 arresti, la banda operava tra Milano e le Valli del Noce

Sgomminata una banda di trafficanti, agganciati a canali lombardi ed attiivi soprattutto in Val di Non e Val di Sole. Rivendevano hashish, cocaina, eroina e droghe sintetiche

Bicchieri, bottiglie di vino, caramelle e gomme da masticare, ma anche interi pranzi o cene: così venivano chiamate in codice le partite di droga che viaggiavano tra Milano ed il Trentino, in particolre verso la Vall di Non e la Val di Sole, dove i carabinieri, nel  corso di un anno di indagini, sono riusciti contare più  di mille compravendite. La "merce" era costituita da sostanze di qualsiasi tipo: hashish e marijuana, cocaina ed eroina, MDMA ed LSD. 

Oggi, con un'operazione che ha coinvolto anche le province di Verona, Brescia e Bolzano, il Comando trentino dei carabinieri ha dato esecuzione a 10 ordinanze di custodia cautelare per altrettante persone, cu un totale di 32 coinvolte a vario titolo. Una vera e propria banda, composta da italiani, albanesi e marocchini. Le indagini si sono svolte con pedinamenti ed intercettazioni telefoniche che hanno permmesso di ricostruire gli spostamenti dell banda, collegata a canali di "rifornimento" lombardi verso il Trentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

Torna su
TrentoToday è in caricamento