Un chilo di eroina nell'auto, altrettanta a casa: arrestati

Arrestati due trafficanti incappati nei controlli della Finanza

Un chilo di eroina nascosto nell'auto, un altro a casa. Sequestro importante delle Fiamme Gialle trentine grazie all'ausiio dei cani Aipol, Gabriel e Nabuco. Durnte un normale controllo stradale i finanzieri hanno fermato un'auto con targa italiana condotta da un cittadino albanese, che viaggiava insieme ad un connazionale; entrambi residenti in Italia regolarmente. 

Dopo un veloce controllo dei documenti è entrato in azione il cane Aipol, che ha indicato chiaramente agli agenti il lato destro del bagagliaio. Lì, all'interno di un vano appositamente ricavato, i finanzieri hannno ritrovato due panetti da mezzo chilo di eroina purissima. La successiva perquisizione domiciliare ha portat alla luce altri due pacchi, identici, per un totale di due chili di droga sequestrati, oltre a 250 euro in contanti, considerati provento di spaccio. Nulla in confronto a quanto avrebbe potuto fruttare la  droga sul mercato: circa 100.000 euro secondo i calcoli dei finanzieri. I due sono stati arrestati.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Guardia medica non si presenta al lavoro: denunciato per interruzione di servizio

  • Meteo

    Meteo: un'altra settimana tra pioggia e sole, le temperature tornano nella norma

  • Cronaca

    Ragazzo scomparso da casa, l'appello su facebook: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • Incidenti stradali

    Tangenziale in tilt nel primo mattino per due incidenti

I più letti della settimana

  • Incidente in A8: muoiono due trentini di 29 e 21 anni

  • Si sente male e cade a terra: giovane papà muore lasciando moglie e figlioletto

  • In treno da Trento al mare: due Frecciargento per la Riviera romagnola

  • Forbes, 5 città italiane da visitare prima che lo facciano tutti: Trento c'è

  • Scende dal camion e corre nudo in autostrada facendo la 'v' di vittoria: portato in ospedale

  • La Provincia assume disoccupati per ripristinare i sentieri danneggiati dal maltempo

Torna su
TrentoToday è in caricamento