Legato e imbavagliato in casa: anche due donne nel gruppo di aggressori

Emilio Carloni avrebbe riconosciuto due delle persone che lo hanno aggredito, legato e imbavagliato nel suo appartamento di via Torre Vanga a Trento. Questo uno dei primi tasselli investigativi su cui puntano i carabinieri

Emilio Carloni avrebbe riconosciuto due delle persone che lo hanno aggredito, legato e imbavagliato nel suo appartamento di via Torre Vanga a Trento. Questo uno dei primi tasselli investigativi su cui puntano i carabinieri, che stanno indagando su quanto accaduto sabato ad Emilio Carloni, l'anziano di 83anni trovato legato e con il nastro adesivo sulla bocca dalla figlia, che era salita dal suo appartamento al piano di sotto insospettita da alcuni strani rumori.

Arrestati i presunti rapinatori: sono due italiani

Ai carabinieri, l'anziano ha infatti dichiarato di aver riconosciuto - tra le quattro prsone che sono entrate in casa - due donne. Si tratterebbe di due giovani donne, di origine straniera, a cui il pensionato avrebbe aperto la porta di casa. Poco dopo, secondo le risultanze attuali, sarebbero arrivati due uomini che hanno colpito l’anziano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Fermati al casello A22 con 12 chili di cocaina: trafficanti traditi dai calzini

  • Frecce Tricolori: spettacolo nei cieli di Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento