Legato e imbavagliato in casa: anche due donne nel gruppo di aggressori

Emilio Carloni avrebbe riconosciuto due delle persone che lo hanno aggredito, legato e imbavagliato nel suo appartamento di via Torre Vanga a Trento. Questo uno dei primi tasselli investigativi su cui puntano i carabinieri

Emilio Carloni avrebbe riconosciuto due delle persone che lo hanno aggredito, legato e imbavagliato nel suo appartamento di via Torre Vanga a Trento. Questo uno dei primi tasselli investigativi su cui puntano i carabinieri, che stanno indagando su quanto accaduto sabato ad Emilio Carloni, l'anziano di 83anni trovato legato e con il nastro adesivo sulla bocca dalla figlia, che era salita dal suo appartamento al piano di sotto insospettita da alcuni strani rumori.

Arrestati i presunti rapinatori: sono due italiani

Ai carabinieri, l'anziano ha infatti dichiarato di aver riconosciuto - tra le quattro prsone che sono entrate in casa - due donne. Si tratterebbe di due giovani donne, di origine straniera, a cui il pensionato avrebbe aperto la porta di casa. Poco dopo, secondo le risultanze attuali, sarebbero arrivati due uomini che hanno colpito l’anziano.

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento