Emergenza freddo, a Trento 202 posti in dormitorio

Quest'anno i posti sono 202, e sembrano essere sufficienti, almeno secondo quanto dichiarato da Fondazione Comunità Solidale, che comunque monitora la situazione con unità di strada

Il freddo si fa sentire in questi giorni a Trento, ed a destare preoccupazione è la situazione delle persone senza dimora, che vivono in strada. Com'è noto ogni anno il Comune di Trento predispone un piano condiviso con il mondo del volontariato e del sociale per affrontare l'emergenza freddo. Quest'anno i posti a disposizione in dormitorio sono 202. "Non risultano ad oggi altre persone in lista d'attesa, ma in ogni caso monitoriamo la situazione attraverso unità di strada" ha detto in un'intervista a Vita Trentina Cristian gatti, direttore della Fondazione comunità solidale. I posti a disposizione, assegnati attraverso le richieste raccolte dallo Sportello unico di via Endrici, sono dunque sufficienti, ma l'attenzione resta alta dopo i decessi di persone senza dimora avvenuti recentemente, 8 in pochi giorni in alcune città italiane

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

Torna su
TrentoToday è in caricamento