Giovane medico romano muore in Paganella, caduta fatale prima della ferrata

Incidente alla partenza della spettacolare Ferrata delle Aquile. Emanuele Rastelli si era trasferito in Trentino Alto Adige anche per la grande passione per l'alpinismo

Emanuele Rastelli, foto dal profilo Facebook

Lavorava all'ospedale di Vipiteno, dove si era trasferito dal Lazio anche spinto dal suo grande amore per la montagna. Emauele Rastelli, 33 anni, romano d'origine e residente a Bressanone, ha perso la vita domenica 2 febbraio in un tragico incidente sulla Paganella, in Trentino.

La dinamica è ancora da chiarire completamente, ma secondo le testimonianze dei compagni di escursione Emanuele sarebbe scivolato prima di assicurarsi al cavo, alla base della Ferrata delle Aquile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli amici, impotenti, lo hanno visto precipitare nel vuoto. Poi sono arrivati i soccorsi, che nulla hanno potuto fare se non recuperare il corpo del giovane medico dal fondo del canalone ghiacciato. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • "Io resto a casa": ecco la classifica delle regioni grazie allo studio delle "storie" su Instagram

Torna su
TrentoToday è in caricamento