Fermato con 90 pastiglie di ecstasy: "Sono per uso personale", arrestato

La Polizia ha fermato a Riva del Garda un'auto con a bordo tre ragazzi: avevano 45 grammi di ecstasy e quasi mille euro in contanti

Droga nelle discoteche del Garda: è caduto nella rete dei controlli mirati, disposti dalla Questura di Trento, il giovane straniero 22enne, arrestato in flagrante a Riva sabato sera. E' stato trovato con 90 pastiglie di ecstasy, pronte per essere smerciate.

Sempre a Riva del Garda gli uomini del Commissariato hanno fermato un'auto con a bordo tre giovani italiani. Anche in questo caso sono state ritrovate 90 pastiglie di ecstasy, per un peso totale di 45 grammi. Secondo le ricostruzioni degli agenti i giovani erano diretti verso un locale della zona. Oltre alla droga avevano quasi mille euro, 980 per la precisione, in banconote da 50, 20 e 10 euro, quasi certamente provento di spaccio. 

Il ragazzo alla guida, classe 1997, straniero e residente nel veronese, ha riconosciuto come sua la sostanza, ma ha tentato di giustificarsi dicendo che era per uso personale. La quantità rinvenuta ed i contanti hanno subito fatto ritenere infondata tale giustificazione ed il ragazzo è stato arrestato per spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • "Dammi i soldi o ti ammazzo": preso il rapinatore e la moglie complice

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

  • Lupi sulla Marzola, i forestali confermano

Torna su
TrentoToday è in caricamento