Controllo della Polfer: fermata con 103 ovuli di cocaina nello stomaco

La donna. U.S., 35 anni, residente nlle vicinanze di Milano, è stata fermata per un normale controllo sul treno Eurocity TN87 Monaco di Baviera (D) - Venezia, da personale della locale polizia ferroviaria

Una donna nigeriana è stata arrestata dalla polizia ferroviaria che, dopo alcuni accertamenti, ha scoperto che aveva nello stomaco 103 ovuli di cocaina, circa 1.236 grammi in tutto. La donna. U.S., 35 anni, residente nlle vicinanze di Milano, è stata fermata per un normale controllo sul treno Eurocity TN87 Monaco di Baviera (D) – Venezia, da personale della locale polizia ferroviaria. La donna si trovava sulla terza carrozza del treno, sola all’interno di uno scompartimento. Con sé portava un trolley e una borsetta. Il suo comportamento, pur essendo educato e rispettoso verso gli agenti che stavano procedendo al controllo dei documenti, ha evidenziato un certo nervosismo, quindi è stata accompagnata nell’ufficio Polfer della stazione per un più accurato controllo. Nulla è stato rinvenuto sulla persona e nel bagaglio. Tuttavia, la donna è stata sottoposta ad esame radiologico presso l’ospedale S. Chiara di Trento. L’accertamento ha consentito di individuare la presenza di un considerevole numero di corpi estranei nell’addome, alcuni dei quali sono stati espulsi poco dopo. La donna è stata dichiarata in arresto e associata alla Casa Circondariale di Trento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Vastissimo incendio, la montagna brucia da due giorni e le fiamme lambiscono le case

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento