Prende in affitto una casa a Madonna di Campiglio per spacciare ai turisti

Il 36enne, arrestato dai Carabinieri, quest'estate non si trovava a Madonna di Campiglio semplicemente in vacanza

Carabinieri di Madonna di Campiglio

Aveva affittato un appartamento nella nota località alpina di Madonna di Campiglio, ma l'obiettivo era ben lontano da una vacanza. I Carabinieri della stazione locale hanno scoperto che in realtà quell'alloggio preso in affitto per la stagione estiva era un vero e proprio centro di spaccio, per rifornire di "fumo" tutta la località turistica.

Lo scorso 23 agosto i Carabinieri avevano fatto irruzione nell'appartamento sequestrando 130 grammi di hashish, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. Il finto turista, 36enne cittadino albanese, era stato denunciato. Ora, a due mesi dal blitz, gli stessi Carabinieri di Madonna di Campiglio lo hanno arrestato ad Erba, in provincia di Como, dove risiede.

Con la collaborazione dei militari locali il 36enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari come disposto dal GIP, vista la documentazione raccolta nel corso delle indagini. Sarà interrogato dall'Autorità Giudiziaria lombarda per fare luce sui traffici di droga che gravitano attorno alla celebre località turistica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Coronavirus: chiuse scuole, asili e Università

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

Torna su
TrentoToday è in caricamento