Dorme in parete e cade: salvo per miracolo

E' grave ma fuori pericolo, all'Ospedale dii Trento, il 23enne precipitato nella notte mentre dormiva su una parete rocciosa alle Sarche

Un "terrazzino" portatile, utilizzato per dormire in parete

E' caduto precipitando per oltre tre metri, mentre dormiva su una sporgenza di una parete rocciosa alle Sarche. E' salvo per miracolo il 23enne, straniero, che insieme agli amici stava passando una notte in parete. All'improvviso, forse muovendosi nel sonno, è caduto. Gli amici l'hanno visto precipitare ed hanno chiamato i soccorsi.

Il giovane è stato recuperato dai Vigili del Fuoco di Calavino e trasportato d'urgenza in elicottero  all'Ospedale S. Chiara. Ha riportato lesioni gravi ma, secondo le prime informazioni, non è in pericolo di vita. Si tratta del secondo intervento di questo tipo in zona. Evidentemente è iniziata la stagione dell'arrampicata: nei giorni scorsi il Soccorso Alpino ha recuperato quattro ragazzi ad Oltra, bloccati in parete al tramonto. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Camion perde il carico sulla "Maza": traffico in tilt tra la Busa ed il Garda

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

Torna su
TrentoToday è in caricamento