Aggredita a colpi di bottiglia: deve pagare il ticket in pronto soccorso

La signora, 54 anni residente in città, era stata ferita da un uomo nel tentativo di portarle via la borsa. Ora dovrà mettere mano al portafoglio e pagare il ticket perchè le lesioni riportate non sono state ritenute sufficientemente gravi

Oltre al danno, ora arriva anche la beffa. La donna colpita a Trento con un bottiglia in testa lo scorso mese di giugno nel quartiere di Cristo Re, durante un tentato scippo, ora dovrà pagare 50 euro per le cure ricevute in pronto soccorso. La signora, 54 anni residente in città, era stata ferita da un uomo nel tentativo di portarle via la borsa. Ora dovrà mettere mano al portafoglio e pagare il ticket perchè le lesioni riportate non sono state ritenute sufficientemente gravi per evitare il pagamento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

Torna su
TrentoToday è in caricamento