Aggredita a colpi di bottiglia: deve pagare il ticket in pronto soccorso

La signora, 54 anni residente in città, era stata ferita da un uomo nel tentativo di portarle via la borsa. Ora dovrà mettere mano al portafoglio e pagare il ticket perchè le lesioni riportate non sono state ritenute sufficientemente gravi

Oltre al danno, ora arriva anche la beffa. La donna colpita a Trento con un bottiglia in testa lo scorso mese di giugno nel quartiere di Cristo Re, durante un tentato scippo, ora dovrà pagare 50 euro per le cure ricevute in pronto soccorso. La signora, 54 anni residente in città, era stata ferita da un uomo nel tentativo di portarle via la borsa. Ora dovrà mettere mano al portafoglio e pagare il ticket perchè le lesioni riportate non sono state ritenute sufficientemente gravi per evitare il pagamento. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scivola sulla neve in Lagorai, muore all'arrivo dei soccorritori

  • Cronaca

    Muore di legionella, era al S. Chiara per un'altra patologia

  • Green

    Ancora in marcia per il clima, a Trento ed in tutta Italia

  • Politica

    Caso Cristoforetti, Tonini (PD): "Due giorni non bastano per gli approfondimenti?"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale, esce di strada e finisce in un burrone: morto 38enne

  • Ragazzo scomparso da casa, l'appello su facebook: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • E' Cristina Pavanelli, trentina, la donna morta sul Flixbus in Germania

  • Forbes, 5 città italiane da visitare prima che lo facciano tutti: Trento c'è

  • "Salvini togli anche questi": a Trento arriva la 'protesta dei lenzuoli bianchi'

  • Malore alla guida: accosta con l'auto e urta un'Ape

Torna su
TrentoToday è in caricamento