Divieto di sorpasso permanente sulla A22

Passata la prima notte di divieto di sorpasso sulla A22, ma non mancano le polemiche da parte dei rappresentanti di categoria del trasporto, che chiedono in cambio una riduzione del pedaggio

E' scattato ieri, martedì 1 agosto, il divieto di sorpasso totale per mezzi pesanti sull'Autostrada del Brennero, annunciato qualche mese fa. Il divieto vige su tutto il tracciato della Modena-Brennero e si applica, come si legge sul sitoo della società autostradale, "ai veicoli di massa a pieno carico > 7,5 t e per i treni costituiti da autoveicoli trainanti caravan o rimorchi, dalle ore 0 alle ore 24, in entrambi i sensi di marcia". 

Un'estensione, dunque, del precedente divieto anche all'orario notturno, comprese roulotte e altri rimorchi "turistici". Un provvedimento che mira a rendere più fluida la circolazione per le auto dato che il traffico di mezzi pesanti sulla A22 è in costante aumento: il 13,18% in più nei primi sei mesi del 2017 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non sono mancate polemiche da parte dei rappresentanti di categoria del trasporto, e qualcuno ha avanzato la proposta di ridurre il pedaggio ai mezzi pesanti, in cambio della rinuncia al sorpasso. Un'ipotesi che, proprio in virtù dell'aumento di camion sull'autostrada, peserebbe non poco sul bilancio di A22. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Supermercati: vietato scegliere quello più conveniente, spesa solo vicino a casa

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Contagi stabili, positivo un tampone su 10. Mascherine: "Ci vuole tempo perchè le sigilliamo"

  • Coronavirus, Fugatti: "No ad arrivi nelle seconde case. Chiesti controlli pesanti"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

Torna su
TrentoToday è in caricamento