Divieto di alcolici nella piazzetta del Conservatorio: mozione d'urgenza approvata

Il Patt ha votato con le minoranze, che a loro volta compatte, hanno chiesto il divieto di consumo di alcol: per farlo rispettare però serviranno anche più forze dell'ordine

Bicchieri e bottiglie, i "postumi" di una notte di festa

Piazzetta del Conservatorio senza alcol: è passata con i voti del Patt, partito di maggioranza, la mozione presentata dalle minoranze compatte (Lega, 5 Stelle, Civica, Forza Italia, Progetto Trentino) per vietare il consumo di alcolici, al di fuori dei bar, nelle vie attorno alla piazzetta, luogo di ritrovo degli studenti di  Trento.

Una mozione arrivata in aula con la procedura d'urgena e che, per essere applicata, impone una modifica al Regolamento di Polizia urbana. Attualmente infatti non è possibile, giuridicamente, vietare il consumo di alcol in vie e piazze. Diverso il caso dei parchi pubblici, comprese alcune piazze cittadine con giochi per bambini come piazza Garzetti e piazza Lodron: in quel caso il divieto era giustificato proprio dalla presenza di strutture per l'infanzia.

Modificare il regolamento di polizia urbana potrebbe creare un precedente che renderebbe possibile in linea teorica applicare divieti simili (e non solo ordinanze con valenza temporanea come in passato) su tutto il territorio comunale. Inoltre, affinchè il divieto venga rispettato, i promotori della mozione invocano ora una maggiore presenza di forze di polizia nella zona.

Altra conseguenza, tutta politica, della mozione è quella di aver allontanato una volta di più il Patt dalla maggioranza guidata dal sindaco Andreatta. Le stelle alpine si sono infatti schierate compattamente con le minoranze: in primis il consigliere Pattini, da sempre attivo sul tema, oltre a tre assessori, ovvero Stanchina, Uez e Maestranzi. Il prossimo passo, dicono i quattro rappresentanti del Patt, è l'installazione di telecamere nell'area dove sarà attivato il divieto.

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • Orso M49 catturato e fuggito, Fugatti: "Questo dimostra quanto sia pericoloso"

Torna su
TrentoToday è in caricamento