Giallo sul Garda: documenti in un gommone, nessuna traccia del turista

I suoi documenti sono stati trovati su un gommone alla deriva dopo una tempesta, alloggiava a Riva del Garda, dove non ha mai saldato il conto dell'albergo

Giallo sul lago di Garda: sono state innterrotte ieri, giovedì 7 giugno, senza alcun esito le  ricerche di un cittadino lituano i cui documenti sono stati ritrovati su un gommone alla deriva tra Punta San Vigilio e Torri del Benaco. Alle ricerche hanno partecipato anche i carabinieri di Riva del Garda: l'uomo infatti, secondo quanto riporta Veronasera.it, avrebbe alloggiato presso una struttura ricettiva della cittadina trentina, salvo poi "sparire" senza saldare il conto. Lunedì, dopo una lieve tempesta abbattutasi sul lago, i Vigili del Fuoco di Bardolino hanno ritrovato il gommone alla driva. All'interno  i documenti del  turista,  precedentemente alloggiato a Riva. Dopo tre giorni di ricerche nessuna traccia. 

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Rientro dal Ferragosto: A22 da "bollino nero"

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento