Ex Sloi, degrado e rifiuti abbandonati: "Una discarica a cielo aperto"

Una nota di Liberi e Uguali segnala una  discarica a cielo aperto "all’interno della circoscrizione Centro storico Piedicastello, quella dunque più centrale, dentro la quale, purtroppo, sembrano esistere zone cui si prestano attenzioni e cure molto diversificate"

Il problema non è nuovo, ma - ancora una volta - arriva una segnalazione di una discarica a cielo aperto nelle strette vicinanze dell'area ex Sloi, in via Maccani a Trento. Lo scrivono in una nota Renata Attolini, segretaria provinciale di Sinistra Italiana, e Jacopo Zannini,  consigliere circoscrizionale per Altra Trento a Sinistra, entrambi attivisti di Liberi e uguali del Trentino. Allegate alla nota, anche delle fotografie della zona, scattate in momenti diversi negli ultimi 6 mesi.

discarica ex sloi (3)-2discarica ex sloi (2)-2discarica ex sloi (5)-2

"Crediamo che tutte le ben note difficoltà, di ordine tecnico, dalla proprietà in mano a privati alle incertezze sugli interventi da adottare, dovrebbero finalmente essere affrontate con decisione e risolte per il bene non solo di chi abita in quella zona, ma di tutta la città. Non esistono, purtroppo, studi epidemiologici, ma nelle palazzine più vicine alla zona, si conta, per confronto diretto tra cittadini, un numero di patologie oncologiche piuttosto elevato", si legge nella nota.

discarica ex sloi (1)-2discarica ex sloi (6)-2discarica ex sloi (7)-2

"Nel frattempo si dovrebbe quanto meno provvedere ad impedire che il terreno circostante diventi una  discarica a cielo aperto, posta all’interno della circoscrizione Centro storico Piedicastello, quella dunque più centrale, dentro la quale, purtroppo, sembrano esistere zone cui si prestano attenzioni e cure molto diversificate.  A fronte dei macchinari più sofisticati acquistati per la pulizia delle zone centrali, si permette che il decoro della città, ma soprattutto la salute dei cittadini, vengano messi a repentaglio a pochi passi dal centro.  Qualche mese fa, l’assessore Biasioli affermava, in un'assemblea pubblica organizzata dal consiglio circoscrizionale, che 'questa parte della circoscrizione non sarà dimenticata'. Auspichiamo che sia davvero così", concludono Attolini e Zannini.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • A22 da "bollino nero": code da Bressanone ad Affi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento