Delitto di via Maccani, il testimone avrebbe tolto il coltello e tamponato la ferita

L'uomo, il cui passaporto era stato trovato in casa, si è presentato spontaneamente in questura il 27 marzo raccontando la sua versione dei fatti: avrebbe tolto lui il coltello dalla schiena di Andrea Cozzatti e avrebbe anche tamponato la ferita

Nuovi elementi al vaglio degli inquirenti sul delitto di Via Maccani. Salvatore Mulas e Andrea Cozzatti, la vittima uccisa con una coltellata, erano assieme ad un tunisino, che sembra risiedesse abitualmente nell'appartamento di Mulas. L'uomo, il cui passaporto era stato trovato in casa, si è presentato spontaneamente in questura il 27 marzo raccontando la sua versione dei fatti. Ha detto di aver sentito il litigio, con Andrea Conzatti che a un certo punto avrebbe detto "cosa mi hai fatto".

A quel punto il tunisino sarebbe entrato nella e avrebbe trovato Cozzatti col coltello piantato nella schiena. Sarebbe stato proprio lui a soccorrerlo togliendo la lama e tamponando la ferita con una sciarpa, così ha dichiarato. Mulas invece sarebbe rimasto ancora in casa, avrebbe pulito la lama del coltello e lo avrebbe riposto in un cassetto, dove successivamente è stato fatto trovare agli inquirenti. Quindi sarebbe sceso nella pizza al taglio sotto casa, e soltanto un'ora dopo, rientrato nell'appartamento, avrebbe chiamato i soccorsi. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Primiero: va a cercare funghi e non torna, 74enne trovato senza vita

  • Cronaca

    Comano: due auto sorpassano mentre i bambini attraversano le strisce

  • Cronaca

    Traffico: code anche sulla statale delle Dolomiti

  • Politica

    Il Patt chiude con il Pd, coalizione in frantumi: da Roma tentano di ricucire

I più letti della settimana

  • Ferragosto 2018: tutte le feste in Trentino

  • Schianto auto-moto a Ceniga nella notte: muore motociclista di 38 anni

  • A caccia prima dell'apertura, trovano i forestali e sfondano il posto di blocco

  • Folle inseguimento in tangenziale per uno specchietto: il "pirata" poi scende con una spranga

  • Incidente sul rettilineo di Dro: sorpassa e si schianta contro l'auto che svolta

  • Gli rubano il camper a Roma, lo rivede sulla A22 e chiama la polizia

Torna su
TrentoToday è in caricamento