Delega alla Giustizia: dalla Regione garanzie per i 400 dipendenti statali

Si avvicina la data della ratifica della delega da parte dello Stato, ieri a Trento incontro con i 400 dipendenti in regione

Si avvicina l'ufficializzazione della delega in mmateria di giustizia da parte dello Stato alla Regione Trentino Alto Adige. L'intesa defiinitiva è attesa per i primi di giugno, nel frattempo ieri a Trento è stato organizzato un incontro che ha coinvolto i quasi 400 dipendenti statali che sono attualmente impiegati nei diversi uffici giudiziari operanti in regione. Presenti la presidente della Corte d'Appello Gloria Servetti e il sostituto procuratore generale, Giuseppe De Benedetto, oltre al presidente della Regione Arno Kompatscher ed al vicepresidente Ugo Rossi. 

"Una conquista non facile che ora entra nel vivo delle decisioni organizzative ma con la volontà di costruire assieme a tutte le parti interessate il cammino da fare" ha detto Kompatscher, riferendosi all'accordo con le parti sociali, ancora da raggiungere in vista della ratifica. Da parte della Regione c'è la garanzia di mantenere l'attuale livello di personale, con la stessa retribuzione e professionalità. Si pensa all'attivazione di un'apposita agenzia: "Quando tutti i passaggi saranno completati - ha spiegato Ugo Rossi - un organo tecnico come questo, cui affidare la gestione di questa attività di supporto, potrebbe rendere ancora più indipendente la gestione di questa nuova competenza rispetto all'organizzazione politico-amministrativa dell'ente Regione"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Vastissimo incendio, la montagna brucia da due giorni e le fiamme lambiscono le case

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento