Triveneto regno dei bolidi a 2 ruote: Trento, Vicenza e Bolzano al top

Analisi di RSA a 18 mesi dal lancio di R2R Protect, la soluzione assicurativa riservata ai centauri KTM

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Nel Triveneto, Trento, Vicenza e Bolzano sono il regno dei bolidi a due ruote, con vicentini, padovani, veronesi e trevigiani che amano in particolare il fuoristrada (enduro). È quanto emerge da un'analisi di RSA (http://www.rsagroup.it/ <http://www.rsagroup.it/> ), rappresentanza italiana del Gruppo assicurativo britannico RSA Group, a anno e mezzo dal lancio di R2R Protect, soluzione assicurativa riservata ai possessori di una moto KTM, terzo marchio più venduto in quest'area geografica.


I percorsi fuoristrada in mezzo alla natura incontaminata pongono la provincia di Trento in vetta, con una media di una moto di grossa cilindrata immatricolata nel 2013 ogni 441 residenti (fra 18 e 75 anni). Sono invece la campagna, le ville palladiane, i colli euganei a offrire ai vicentini affascinanti percorsi per le 2 ruote: la provincia è al secondo posto con una moto ogni 625 abitanti.

Bolzano e le sue valli sono poi la meta ideale per il turismo motociclistico: la provincia altoatesina è terza per numero di centauri immatricolati nel 2013 (uno quasi ogni 650 residenti) e una quota di mercato del 20% per la sola KTM.

Al quarto posto si piazza la provincia di Treviso, che ha registrato numeri di poco inferiori alle prime (una moto ogni 653 residenti).

A livello di singoli comuni, sono i veronesi ad amare le grosse cilindrate: Verona, infatti, è la città del Triveneto dove, nel 2013, si sono vendute in assoluto più moto dai 600 cc. Seguono, nell'ordine, Padova, Trento, Venezia, Trieste e Bolzano. Fra le città non capoluogo di provincia la passione per le due ruote si mette in evidenza a Bassano del Grappa, Conegliano, Albignasego e Rovereto. La passione per il fuoristrada spopola poi a Vicenza, Padova, Verona e Treviso e a Trento.

Questa curiosa "radiografia" motoristica è stata realizzata da RSA a 18 mesi di distanza dal lancio di R2R Protect, soluzione assicurativa ufficiale KTM sottoscrivibile solo su internet (all'indirizzo <https://www.r2rprotect.rsagroup.it/ <https://www.r2rprotect.rsagroup.it/> >) che offre alcune soluzioni studiate sulle specifiche esigenze dei clienti che hanno scelto il mondo "Ready to Race": per esempio la sostituzione con una nuova KTM, identica o simile per cilindrata e categoria, in caso di incendio o furto totale della moto entro il primo anno di immatricolazione; un premio svincolato dalla classe bonus/malus e dai sinistri pregressi, e calcolato sulla base della provincia di residenza e dell'età (maggiore o minore di 26 anni) e una franchigia con un massimale di 6 milioni di euro.
R2R consente anche la possibilità di sottoscrivere garanzie extra, come gli infortuni del conducente; l'assistenza stradale 24 ore su 24 in caso di incidente, guasto, furto o rapina; la tutela legale in caso di contenziosi giudiziari in seguito a sinistri (con la possibilità di includere le eventuali spese legali sostenute in caso di furto, clonazione della targa ed errata variazione dei punti della patente).

Torna su
TrentoToday è in caricamento