Danneggiati tredici lampioni, denunciati due minorenni di Cles

Sono ritenuti responsabili dei danni ai lampioni lungo il tratto di strada compreso tra il Centro per lo sport e l'abitato di Cles, in valle di Non, per un danno che il Comune ha stimato in circa 3.500 euro

I carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile di Cles hanno denunciato, per danneggiamento aggravato in concorso, due minorenni del luogo, italiani, studenti ed incensurati. Sul conto dei due clesiani i militari hanno raccolto una serie di elementi di prova che li indica come responsabili del danneggiamento di 13 lampioni della pubblica illuminazione il 26 dicembre scorso. Era la sera di S. Stefano, e vennero danneggiati i lampioni lungo il tratto di strada compreso tra il Centro per lo sport ed il tempo libero e l’abitato di Cles, in valle di Non, per un danno che il Comune ha stimato in circa 3.500 euro. Ora i due minorenni, se riconosciuti responsabili dei danneggiamenti, dovranno risarcire. 

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Rientro dal Ferragosto: A22 da "bollino nero"

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento