Danneggiamenti all'auto della Lega Nord, identificato il responsabile

Il fatto risale al 20 ottobre scorso quando l'auto del candidato Luca Paternoster, tappezzata di manifesti elettorali, subì l'attacco da parte di ignoti. E' stato incastrato dalle immagini di videosorveglianza un 23enne di origini bosniache. Escluso il movente politico...

E' stato identificato l'autore dei danneggiamenti all'auto usata dal candidato della Lega Nord Luca Paternoster durante la scorsa campagna elettorale. Secondo le ricostruzioni dei carabinieri, che hanno arrestato con l'accusa di danneggiamento aggravato 23enne di origini bosniache residente in Val di Non, sembra che non ci sia alla base del gesto un movente politico: il ragazzo denunciato ha raccontato di aver avuto un'accesa discussione, aiutata forse da qualche bicchiere di troppo, con dei coetanei.

Sulla scia del diverbio, non accontentandosi dello sfogo verbale, il giovane si è quindi avventato, con un legno prelevato da una recinzione, sull'auto di Paternoster, in quel periodo tappezzata di manifesti elettorali procurando diverse ammaccature alla carrozzeria e sfondando il lunotto. Si era poi allontanato senza lasciare tracia ma è stato identificato oggi, dopo le indagini svolte grazie alle registrazioni dei sistemi di sorveglianza dei negozi circostanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'epoca dei fatti, in campagna elettorale, il candidato Paternoster aveva preso il gesto, comprensibilmente, come un attacco politico al Carroccio: "E' un vero attacco alla libertà delle idee: ma non siamo ancora a Cuba" aveva commentato puntando il dito anche sulla situazione generale di insicurezza: "La triste realtà purtroppo è che la sicurezza in questo Trentino non c'è più, e visto che la maggior parte degli episodi criminosi rimangono impuniti non vorrei che venisse avanti la voglia di farsi giustizia da sé" aveva dichiarato al quotidiano Trentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: casi in diminuzione da 3 giorni. "Se i numeri saranno confermati siamo in discesa"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: altri 7 decessi in Trentino. Nuova restrizione: "Non si esce dal Comune in cui ci si trova"

Torna su
TrentoToday è in caricamento