Orso: i primi cuccioli dell'anno sul Brenta

Sopralluogo della guardia forestale questa mattina sul Brenta occidentale: rintracciata una pista sulla neve dove si vedono le orme di un esemplare adulto affiancate da quelle di uno o forse due cuccioli

Fine del letargo e nuova vita per gli orsi del Trentino: con la primavera è arrivata la prima cucciolata, attestata sul Brenta occidentale. Questa mattina le guardie forestali provinciali hanno osservato le impronte sulla neve di un orso adulto, seguite da quelle di esemplari più piccoli. Sicuramente uno, forse due orsacchiotti. (vedi foto sotto)

Aprile è tradizionalmente il mese in cui si hanno le prime segnalazioni relative a nuovi cuccioli, i quali nascono verso gennaio in tana e compiono i primissimi spostamenti con la madre proprio in questa stagione. Si tratta dunque della prima segnalazione relativa al 2015. Sono diverse le femmine che potrebbero essersi riprodotte lo scorso inverno e solo i mesi prossimi consentiranno di avere un'idea più precisa. 

E' ancora giallo invece sulla morte del maschio adulto M6, ultimo dei "fondatori" della popolazione ursina trentina, trovato morto in val di Non. Si sospetta l'avvelenamento ma per conoscere i risultati dell'esame tossicologico bisognerà aspettare fino a metà aprile, clicca qui. orme-2

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Si schiantano e rimangono incastrati sotto lo scooter: arrivano i Vigili del Fuoco con le pinze idrauliche

Torna su
TrentoToday è in caricamento