Furti nell'ex ospedale di Villa Rosa: indagati tre dipendenti dell'Apss

La Corte dei Conti ipotizza un danno erariale di 204mila euro e cita in giudizio tre dipendenti

Ci sono tre indagati per i continui furti all'interno di Villa Rosa, la villa ottocentesca di Peergine, ex casa di cura abbandonata nel 2013. La Corte dei Conti ha citato in giudizio tre dipendenti dell'Azienda sanitaria ritenuti responsabili dello stato di abbandono dell'ex struttura riabilitativa. Il danno erariale ipotizzato, calolato in base al materiale sottratto (in gran parte rame) ed ai danni derivati da episodi vandalici, ammonterebbe a 204 mila euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

  • Incidente in A22, tamponamento tra due camion: soccorsi sul posto e traffico in tilt

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

Torna su
TrentoToday è in caricamento