Corsi di lingua all'estero per studenti: dalla Giunta 1 milione di euro per 500 posti, ecco tutte le informazioni

Un milione di euro stanziati oggi dalla Giunta a favore di studenti residenti o domiciliati in provincia di Trento che nell’anno scolastico in corso (2016/2017) frequentano la classe terza della scuola secondaria di primo grado o le classi dalla prima alla quarta del secondo ciclo di istruzione e formazione in Trentino, e che vogliano seguire un corso riconosciuto di inglese e tedesco in Germania, Regno Unito e Irlanda. Le risorse verranno ripartite su un totale previsto di  500 studennti, selezionati in base ai criteri stabiliti dalla Giunta. Ecco tutte le informazioni:

DOVE E QUANDO 
Il Programma di mobilità voucher studenti 2017 è articolato su due lingue (inglese e tedesco) in tre Paesi ospitanti (Regno Unito, Irlanda e Germania), in flussi della durata di tre settimane organizzati dal 12 giugno 2017 al 12 agosto 2017 e prevede che i partecipanti siano inseriti nel programma di mobilità in funzione dell’età, nello specifico:

Junior (tra i 13 e i 16 anni);
Giovani Adulti (dai 16 anni in su).
In sede di domanda di adesione gli interessati sceglieranno esclusivamente la lingua di interesse (inglese o tedesco),mentre il periodo di mobilità e il Paese ospitante saranno assegnati all’Amministrazione, tenuto conto dell’età del partecipante al momento dell’avvio dell’esperienza all’estero.

DOMANDE 
Si può aderire al programma dalle ore 13 del 13 febbraio alle ore 17.30 del 28 febbraio 2017  registrandosi, compilando e confermando on line la domanda sul sito https://fse.provincia.tn.it – opportunità per le persone – Sezione Piano Trentino Trilingue. La domanda, una volta compilata e confermata on line, deve essere stampata, firmata e presentata dentro le ore 17.30 del 28 febbraio 2017 con allegata l'attestazione dell'indicatore Icef Piano Trentino Trilingue con le modalità indicate nell’Avviso approvato in data odierna.

TEST E GRADUATORIE 
Successivamente alla presentazione della domanda di adesione, e comunque non oltre l’11 marzo 2017, lo studente è tenuto a svolgere il test di verifica in ingresso della conoscenza linguistica presso le relative sedi scolastiche. Il risultato del test, espresso sia in livello linguistico che in centesimi, non è selettivo, in quanto il risultato non preclude l’accesso al programma di mobilità, ma concorre unitamente all’indicatore ICEF Piano Trentino Trilingue, all’inserimento degli studenti in graduatoria.
Dopo la conclusione del percorso all’estero gli studenti dovranno sostenere un test per verificare il miglioramento delle competenze linguistiche a seguito dell’esperienza formativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Avviso sarà disponibile in versione integrale sui siti www.vivoscuola.it/trentino-trilingue e https://fse.provincia.tn.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento