Coronavirus, stop ai carnevali. Fugatti: "Rischio di affluenza dalle regioni vicine"

Nell'ordinanza che prevede la chiusura delle scuole è contenuta anche la disposizione che annulla il Martedì Grasso in tutto il Trentino

Il governatore Fugatti alla conferenza stampa presso la sede della Protezione Civile stamattina

Niente Carnevale in Trentino: a deciderlo è stata la Giunta provinciale all'interno delle misure precauzioali per l'emergenza Coronavirus. C'è però un aspetto importante della decisione, che è bene sottolineare: normalmente le manifestazioni all'aperto non rappresentano un particolare fattore di rischio. Il rischio, in questo caso, era rappresentato dall'eventuale presenza di persone provenienti dal Veneto e dalla Lombardia, regioni in cui si sono registrati centinaia di casi di contagio.

Stop ai carnevali: ecco perchè

A spiegarlo, in un video diffuso sulla pagina Facebook ufficiale della Provincia autonoma di Trento, è il Governatore Fugatti: "Viste le decisioni prese dalle regioni con noi confinanti, di fronte al rischio paventato in alcune zone di confine di un'affluenza maggiore di persone dalle altre regioni, abbiamo deciso di sospendere le manifestazioni di carnevali previste per domani". 

La situazione, in pratica, è questa: Veneto e Lombardia hanno annullato le manifestazioni con grande afflusso di persone, anche all'aperto. Di fronte al rischio che lombardi e veneti, non volendo rinunciare ai festeggiamenti, si rechino in Trentino per il Martedì Grasso la Provincia ha bloccato i carnevali anche in Trentino. A Trento chiuderanno i battenti anche le giostre di piazza Fiera e piazza Battisti. Per le manifestazioni al chiuso, invece, sono sospese tutte quelle che prevedono la presenza di più di una persona ogni due metri quadrati.

Coronavirus: supermercati presi d'assalto anche in Trentino

Una misura, è stato ribadito, presa "a fini precauzionali", così come la chiusura di asili, scuole ed università per una settimana. Del resto in Trentino non si sono registrati contagi, anche se una famiglia lombarda in vacanza a Fai della Paganella è risultata positiva al test, ed è subito stata trasportata all'ospedale di Bergamo. "Crediamo comunque che lo spostamento delle persone e l'eventuale assembramento siano da evitare" ha detto Fugatti. Quindi: niente carnevali, fino a nuovo ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come è stato detto nella mattinata è in corso un confronto con la Diocesi di Trento per decidere il da farsi riguardo al Mercoledì delle Ceneri ed alle funzioni liturgiche in genere. Inoltre sull'Altopiano della Paganella sono in corso accertamenti per capire quanti e quali siano stati i contatti avuti dalla famiglia di turisti lombardi in meno di 48 ore di permanenza in Trentino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

  • Il pusher scappa, poliziotto ferma un'auto e si fa "accompagnare" ad acciuffarlo

Torna su
TrentoToday è in caricamento