Coronavirus: nessun nuovo decesso. Fugatti: "Chi è qui in villeggiatura torni a casa"

Ecco l'aggiornamento quotidiano sull'emergenza coronavirus in Trentino

Nessun decesso, fortunatamente, ma i contagi da coronavirus aumentano a dismisura in Trentino: 88 più di ieri, per un totale di 261. Questi i numeri riportati nella conferenza stampa di aggiornamento della Giunta provinciale, insieme alla notizia del raggiungimento della soglia di 10 posti nell'ospedale di Rovereto, dichiarato "Covid Hospital" in questa fase dell'emergenza. Il direttore generale dell'Apss Paolo Bordon ha detto che si andrà verso la riconversione di altre strutture ospedaliere per trovare nuovi posti letto da dedicare ai malati di coronavirus, in particolare a chi ha bisogno della terapia intensiva.

Aggiornamento: le vittime in Trentino sono 6

"Questa forte crescita deve portare ad una forte responsabilizzazione da parte di tutta la popolazione trentina. Quello che avviene vicino a noi deve farci riflettere: oggi i necrologi dell'Eco di Bergamo superano le dieci pagine, in provincia di Brescia ci sono 4.000 persone in quarantena. Noi, oggi, fortunatamente non registriamo alcun decesso". Questa la comunicazione del presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti alle ore 18.00 di sabato 14 marzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incredibile video dell'avvocato-ciclista fermato a Trento

Il presidente ha poi descritto la situazione oggi in Trentino: "Nel rispetto di chi lavora nei supermercati andate uno alla volta a fare la spesa: vedere famiglie intere è sbagliato. Ci sono categorie che lavorano in determinati settori che permettono al Trentino di andare avanti. Dobbiamo avere rispetto per queste categorie. Andare in giro in tre in auto non va bene, bisogna limitare al massimo qualsiasi spostamento. Ci sono poi persone non trentine che occupano le seconde case nei luoghi di villeggiatura: sono qui in una forma di irregolarità, di illegalità. Non potrebbero restare qui: sono in villeggiatura, e quindi devono rientrare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Casting a Trento per un nuovo film: si cercano comparse esili o dal 'volto antico'

  • Ha un infarto all'inizio del cammino: morto escursionista

  • Casa gratis in cambio di volontariato: ecco il bando

  • Tensione tra dipendenti e la coordinatrice nella casa di riposo: 'la rossa della val di Rabbi' già travolta da uno scandalo in Trentino

  • Frontale in galleria: muore un ragazzino di 11 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento