Controlli su oltre 200 moto: targhe inclinate, sorpassi azzardati e modifiche vietate

Sorpassi azzardati, mancata revisione dei motoveicoli e modifiche non consentite alle caratteristiche costruttive dei mezzi. Queste le infrazioni più diffuse rilevate dai carabinieri di Cavalese nel corso dei controlli estivi che hanno riguardato oltre 200 motociclette

Controlli sulle targhe, che vengono piegate da alcuni per evitare di essere identificati a distanza

Sorpassi azzardati, mancata revisione dei motoveicoli e modifiche non consentite alle caratteristiche costruttive dei mezzi. Queste le infrazioni più diffuse rilevate dai carabinieri di Cavalese nel corso dei controlli estivi che hanno riguardato oltre 200 motociclette, in particolare nelle zona di Cembra-Lisignago, Segonzano e Primiero San Martino di Castrozza, strade molto apprezzate dai centauri. Particolare attenzione, da parte dei carabinieri, è stata rivolta anche alla cattiva abitudine, da parte dei motociclisti, di inclinare in modo irregolare la targa per renderne difficoltosa la lettura da parte delle forze dell’ordine.

Nell'ultimo periodo, in Val di Fiemme e nel Primiero, si sono inoltre verificati alcuni incidenti stradali mortali dovuti all’eccessiva velocità ed al mancato controllo del veicolo. Le violazioni accertate dai carabinieri hanno comportato, per i trasgressori, iil sequestro o il fermo amministrativo del veicolo ed il ritiro della patente, ma anche sanzioni che nel complesso sono al momento attestate a circa 10.000 euro. I controlli dei carabinieri continueranno senza soluzione di continuità anche nei prossimi fine settimana per garantire ai numerosi turisti di passaggio di viaggiare in sicurezza.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • A22 da "bollino nero": code da Bressanone ad Affi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento