Controlli dei carabinieri nei parchi e in centro: 42 persone fermate

Tre persone denunciate a piede libero per furto, cinque persone segnalate al Commissariato del Governo per la Provincia di Trento quali assuntori di sostanze stupefacenti. Sono stati inoltre recuperati 15 grammi di stupefacente

Tre persone denunciate a piede libero per furto, cinque persone segnalate al Commissariato del Governo per la Provincia di Trento quali assuntori di sostanze stupefacenti. Sono stati inoltre recuperati 15 grammi di stupefacente e controllate 42 persone. Questo il bilancio complessivo dei controlli effettuati dai carabinieri nell’ambito dei servizi predisposti nel centro storico di Trento nel pomeriggio di venerdì, eseguiti dai militari del Radiomobile e delle Stazioni dipendenti della Compagnia di Trento. I controlli si sono concentrati soprattutto nelle zone vicine a Piazza Dante, Santa Maria Maggiore e parco Santa Chiara.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ben vengano, perché servivano più controlli e verifiche, specialmente in alcune aree della città! Sarà importante però, che non siano dei provvedimenti sporadici e di breve durata...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Convegno "Uomini e donne": la polizia carica i contestatori

  • Politica

    Anche a Trento i manifesti che celebrano il centenario del Fascismo

  • Attualità

    Santa Maria e piazzetta del Conservatorio: le guardie armate arrivano a giugno

  • Cronaca

    Colpito da un albero mentre taglia la legna: grave 80enne di Molveno

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Valsugana: centrato dall'auto al bivio di Levico, muore motociclista

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

Torna su
TrentoToday è in caricamento