Contributi prima casa: un anno in più per finire i lavori

Con un'apposita delibera la Giunta provinciale ha esteso i termini entro cui ultimare la ristrutturazione: "molti richiedenti non riuscivano a terminare i lavori in tempo" spiega l'assessore Daldoss. Si passa da due a tre anni

Un anno in più per ultimare i lavori, un'estensione dei termini a beneficio di chi dovrà ricevere i contributi sulla ristrutturazione della prima casa previsti dalla legge provinciale del 2013. Tre anni di tempo quindi, anzichè i due inizialmente previsti: è quanto stabilito dalla delibera approvata ieri dalla Giunta provinciale su proposta dell'assessore Carlo Daldoss.

"La concessione di un termine più ampio si rende necessaria in considerazione del fatto che, a causa del perdurare della crisi che sta incidendo sulla capacità di spesa dei cittadini e delle famiglie, molti dei richiedenti il contributo non riescono a portare a termine i lavori entro il termine fissato" si legge in una nota. La delibera avrà immediata applicazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei boschi di Pinè: cacciatore spara agli amici

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Guida Michelin 2020: ecco i ristoranti "stellati" in Trentino

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

Torna su
TrentoToday è in caricamento