Contributi prima casa: un anno in più per finire i lavori

Con un'apposita delibera la Giunta provinciale ha esteso i termini entro cui ultimare la ristrutturazione: "molti richiedenti non riuscivano a terminare i lavori in tempo" spiega l'assessore Daldoss. Si passa da due a tre anni

Un anno in più per ultimare i lavori, un'estensione dei termini a beneficio di chi dovrà ricevere i contributi sulla ristrutturazione della prima casa previsti dalla legge provinciale del 2013. Tre anni di tempo quindi, anzichè i due inizialmente previsti: è quanto stabilito dalla delibera approvata ieri dalla Giunta provinciale su proposta dell'assessore Carlo Daldoss.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La concessione di un termine più ampio si rende necessaria in considerazione del fatto che, a causa del perdurare della crisi che sta incidendo sulla capacità di spesa dei cittadini e delle famiglie, molti dei richiedenti il contributo non riescono a portare a termine i lavori entro il termine fissato" si legge in una nota. La delibera avrà immediata applicazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

Torna su
TrentoToday è in caricamento