Fermato al Brennero con 700 litri di birra, si difende: "E' per il compleanno di un amico"

Denunciato a piede libero un italiano residente in Germania, fermato con fusti e bottiglie della celebre birra di Bamberga

La birra sequestrata al Brennero dalla GdF

Sembra una vicenda d'altri tempi, quando beni di lusso come l'alcol viaggiavano aggirando le frontiere. Storie che il Trentino, terra di frontiera, conosce bene.

E' successo al Brennero, nei giorni scorsi. Un catanese 67enne, residente in Germania, è stato fermato al valico con 700 litri di pregiata birra tedesca prodotta nella nota località brassicola di Bamberga. 

Alle domande dei finanzieri l'uomo ha risposto che il biondo nettare era stato acquistato a livello personale per festeggiare il compleanno di un amico in Sicilia, sua terra d'origine, dove era diretto insieme al "carico", poi sequestrato. Una giustificazione che  non ha convinto gli agenti della Guardia di Finanza in servizio alla frontiera.

L'uomo dovrà ora difendersi di fronte al Giudice. E' stato infatti denunciato a piede libero per il reato di "sottrazione all'accertamento ed al pagamento dell'accisa". 

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento