Violenza sulle donne: due casi di "codice rosso" in Val di Fiemme

In un caso l'ex compagno lavorava ancora insieme alla donna, vittima di continue molestie. Nel secondo caso il marito è stato allontanato da casa

Sono due gli allontanamenti per "codice rosso" eseguiti nel giro di pochi giorni dai Carabinieri di Cavalese in Val di Fiemme. La nuova normativa contro la violenza alle donne ha fatto scattare la misura restrittiva per l'ex compagno, ed attuale collega di lavoro, di una donna che ha trovato il coraggio di rivolgersi ai militari. Nel secondo caso, invece, l'aguzzino della vittima, era il marito, 50enne di Predazzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In entrambi i casi i Carabinieri su mandato della Procura di Trento hanno dato seguito ad indagini, per verificare la situazione, riscontrando violenze e vessazioni quotidiane. Le risultanze investigative hanno portato il Gip ad emettere le rispettive ordinanze: arresti domiciliari nel primo caso (dato che l'ex compagno non vive con la vittima) ed allontanamento, con divieto di avvicinarsi alla famiglia, nel secondo caso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting a Trento per un nuovo film: si cercano comparse esili o dal 'volto antico'

  • Casa gratis in cambio di volontariato: ecco il bando

  • Ha un infarto all'inizio del cammino: morto escursionista

  • Dramma in montagna: manda le foto al marito poi scompare, trovata senza vita

  • Tensione tra dipendenti e la coordinatrice nella casa di riposo: 'la rossa della val di Rabbi' già travolta da uno scandalo in Trentino

  • Frontale in galleria: muore un ragazzino di 11 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento