Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

L'episodio a Vipiteno. A fermarlo i carabinieri, che hanno scoperto il nascondiglio

Il nascondiglio della droga

È stato fermato dai carabinieri perché la sua auto avendo frizione e freno guasti procedeva in modo irregolare. Ma nel veicolo i militari hanno trovato un nascondiglio con 8,5 chili di cocaina. L'episodio è accaduto a Vipiteno nella notte tra giovedì e venerdì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'auto, con targa tedesca, era guidata da un 45enne di origine albanese, che appena è stato sottoposto a un controllo è parso nervoso. Una volta in caserma, dove è stato portato perché non ha saputo giustificare la sua presenza in Italia, l'uomo - che aveva piccoli precedenti penali legati agli stupefacenti - si è agitato ancora di più. A quel punto i carabinieri hanno deciso di perquisire l'auto, che per puro caso era dello stesso modello di uno dei militari, che per questo si è accorto di un'anomalia: nel lato passeggero era stato praticato un taglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta spostata la finestrella si è scoperto un ampio nascondiglio con all'interno otto panetti di 'coca' avvolti nel cellophane e nastro isolante, per un peso complessivo di più di 8,5 kg. Il 45enne è stato subito arrestato per detenzione ai fini di spaccio sostanza stupefacente, aggravata dalla notevole quantità, e portato nel carcere di Bolzano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento