La Guardia di Finanza di Trento sequestra una tonnellata di hashish in Puglia

Le indagini partite a Trento hanno portato gli uomini della Guardia di Finanza fino in Puglia, luogo di stoccaggio dello stupefacente destinato al Nord Italia

Le foto dell'operazione, Guardia di Finanza di Trento

Un'altra operazione antidroga vede protagoniste le forze dell'ordine trentine. Dopo l'importante azione di contrasto messa in atto dalla Questura di Trento, che ha sgominato un sodalizio criminale operante sul terriitorio trentino, questa volta è la Guardia di Finanza trentina a presentare i risultati di un'indagine condotta tra Trentino e Puglia.

Dalla provincia di Foggia partivano infatti grosse quantità di hashish, destinate al mercato del Nord Italia. La "merce", proveniente dal Marocco, arrivava in Italia attraverso Spagna e Francia. Al termine delle indagini le fiamme gialle trentine si sono recate in Puglia dove congiuntamente alla Polizia di Stato di Foggia hanno fermato, giovedì scorso a Lavello (in provincia di Potenza,  a pochi chilometri dal confine tra Puglia e Basilicata), un camion sul quale viaggiava una tonnellata di hashish.

Una quantità straordinaria, per la precisione 946,5 chilogrammi. Si ipotizza un valore "di base" di un milione di euro: questo sarebbe il  prezzo di una tale quantità "alla fonte", ovvero in Marocco. Questo il "capitale" investito per un carico che, immesso sul mercato del Nord Italia, avrebbe potuto rendere dieci volte tanto.

Al termine delle operazioni sono stati arrestati: l'autista del camion, 54enne italiano; un imprenditore potentino, 56enne italiano, titolare di un'azienda agricola usata per stoccare la droga; un uomo di 49 anni di origini marocchine, indicato come destinatario del carico. L'importante operazione ha avuto origine da inagini avviate autonomamente dal G.i.c.o., gruppo investigativo sulla criminalità organizzata, di Trento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento