Cavalese: tre cani-poliziotto salvano un'anziana dispersa

Sono Ares, Yogi e Pasi i protagonisti delle ricerche, finite nel migliore dei modi, di cui avevamo dato notizia lo scorso 13 luglio. La signora, malata di Alzheimer, aveva perso l'orientamento, è stata ritrovata grazie al fiuto di tre poliziotti a quattro zampe

Due dei tre cani che hanno preso parte alle ricerche. Grazie a loro l'anziana è stata ritrovata sana e salva

Sono Ares, Yogi e Pasi i poliziotti che hanno salvato l'anziana signora scomparsa e poi ritrovata a Cavalese. Qualche giorno fa vi avevamo dato notizia delle ricerche, che si sono concluse nel migliore dei modi. Oggi una fanpage della polizia di Stato su facebook racconta come è stata ritrovata la signora che, soffrendo di Alzheimer, si è allontanata dall'albergo dove era ospitata perdendo poi l'orientamento. A trovarla sono stati appunto i cani da ricerca della Polizia di Stato, di stanza a Moena.

Grazie al ritrovamento, all'interno di un ristorante della zona, del portafogli della donna i "poliziotti a quattro zampe" hanno potuto riconoscerne l'odore. Le ricerche sono proseguite con il ritrovamento della borsetta, in un bosco ai margini del paese. Sempre grazie al loro fiuto infallibile i cani hanno piano piano condotto i soccorritori verso la donna dispersa. E' stata trovata distesa, spaesata ma in buone condizioni, sulla riva del rio Tassa, in stato di lieve ipotermia. Ancora una volta il fiuto di questi animali si è rivelato fondamentale, là dove nemmeno l'intuito umano può fare qualcosa, per salvare una vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Incidenti, si schianta con l'auto contro un muretto: morta mamma di quattro figli

  • Tragico incidente a Pampeago: si schianta fuori pista e muore

  • Incidente al Bus de Vela, traffico bloccato ed ambulanze sul posto

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

Torna su
TrentoToday è in caricamento