Trento: il catasto digitale è anche su smartphone e tablet

Il catasto digitale del Comune di Trento è disponibile anche per smartphone e talet. Il servizio è stato potenziato con nuove opzioni e testato dai tecnici tramite i più diffusi sistemi per dispositivi mobili

Il catasto digitale del Comune di Trento è su smartphone e tablet: è stato potenziato e migliorato il servizio di cartografia per dispositivi mobili del con aggiunta di catasto, punti fiduciali, sfondi e geolocalizzazione. La consultazione della cartografia per smartphone e tablet si arricchisce oggi di nuove opzioni che vanno ad aggiungersi a quelle già attive come la ricerca di vie e numeri civici del territorio comunale, le foto aeree o la carta semplificata.

Le nuove opzioni aggiuntive riguardano: visualizzazione delle particelle e numeri catastali, ricerca della particella catastale, visualizzazione dei punti fiduciali, sfondo carta tecnica in bianco e nero, sfondo carta tecnica a colori, geolocalizzazione della posizione. Per collegarsi al servizio basta digitare il seguente indirizzo: http://l2l.it/mappetn . Il Comune ricorda che tutti i servizi sono stati testati con i seguenti dispositivi: Android 4 o superiore, iOS (iPhone) 4 o superiore, Windows Phone

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per qualsiasi dubbio, segnalare eventuali malfunzionamenti o proporre suggerimenti migliorativi, il riferimento è: infogis@comune.trento.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

  • Radersi la barba diminuisce la possibilità di contagio: tutte le bufale sul coronavirus

Torna su
TrentoToday è in caricamento