Viote: stop al progetto del resort di lusso, disponibilità ad accogliere i profughi

Dopo aver speso 190mila euro per lo studio preliminare di un complesso turistico Patrimonio del Trentino ha deciso di bloccare il bando non avendo trovato investitori

Profughi alle ex-caserme austroungariche delle Viote: a confermare la disponibilità all'accoglienza dei richiedenti asilo, finchè non sarà completato il campo della Protezione Civile in via al Desert a Trento, è l'assassore provinciale Mauro Gilmozzi in risposta ad un'interrogazione dei consiglieri Giovanazzi e Fasanelli. Com'è noto la Provincia aveva ben altre mire sull'area: il progetto preliminare per la realizzazione di un resort "di lusso" nelle strutture della Grande Guerra è costato, finora, 190mila euro.

A confermare la cifra è lo stesso Gilmozzi che ha anche spiegato come Patrimonio del Trentino abbia però deciso di fermare il  progetto: "on trovando poi in questo particolare momento economico nessun partner disponibile a finanziare l’investimento, per il quale era prevista una leva del 60%, Patrimonio del Trentino ha deciso di non proseguire con la pubblicazione del bando".​

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento