Trova la sua casa data in affitto sul web: arrestati tre fratelli truffatori

Affitti inesistenti, pubblicizzati sul web con la foto di un'abitazione privata della Valsugana. I carabinieri di Levico si sono finti interessati, sgominando il trio di truffatori

Si sono finti interessati ad un annuncio particolarmente sospetto, che prometteva case vacanza in affitto in Valsugana. Solo così i carabinieri di Levico sono riusciti a scoprire una truffa ben congegnata da tre fratelli, due uomini e una donna, napoletani, ora denunciati. 

"Bellissima inserzione! Siamo in 6: quanto vuole per Capodanno? Preferisce una caparra?". Questo il messaggio spedito dai carabinieri all'inserzionista che su un sito web spacciava la casa  di qualcun altro come una casa vacanze da affittare. Signor Elio, questo il nome usato dall'inserzionista. Numero di telefono vero, mail della sorella, spacciata per moglie, soldi veri, casa finta.

Ad accorgersene è stato il legittimo proprietario, dopo aver trovato sul web la foto della propria abitazione, offerta in affitto per le feste da questa sedicente coppia. Il terzo fratello fungeva poi da intermediario, con l'obiettivo di incassare i soldi della caparra per un affitto inesistente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il supermercato più conveniente di Trento? Ecco il "calcolatore" online di Altroconsumo

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

  • Incidente a Ledro, motociclista perde il controllo e si schianta: portato via in elicottero

  • Esce di casa in auto e scompare: ricerche in tutta la Valle dei Laghi

Torna su
TrentoToday è in caricamento