Dramma sul Carega: donna cade e muore, recuperato l'amico disperso

I due erano saliti sul Monte Plische con abbigliamento da corsa, rimasti bloccati sono ben presto andati in ipotermia. La donna è scivolata in un canalone, fatale la caduta

Il Soccorso Alpino e Speleologico Veneto in azione ieri pomeriggio

Pomeriggio tragico quello di ieri sulle montagne al confine tra la provincia di Trento e quella di Vicenza. Una giovane escursionista ha perso la vita mentre si trovava sulle creste di Cima Carega, insieme ad un amico, recuperato in avanzato stato di ipotermia.

I due, appassionati di corsa in montagna, erano saliti in quota con abbigliamento leggero, tipico di questo sport. Nella zona del rifugio Fraccaroli hanno incontrato una fitta nebbia ed hanno perso l'orientamento. Si trovavano nei pressi del Monte Plische, vicini alla croce, quando la donna è scivolata in un canalone roccioso, scomparendo nella nebbia.

L'amico ha dato immediatamente l'allarme. Sulle loro tracce si sono subito messi gli uomini del Soccorso alpino veneto e trentino. Impegnate nell'inntervento le stazioni Verona, Recoaro-Valdagno e Ala, unitamente all'elicottero trentino che ha trasportato nella zona del Rifugio Scalorbi una squadra di 5 persone. 

Approfittando di un temporaneo varco nella nebbia l'elisoccorso si è portato in zona. L'escursionista è stato rapidamente individuato, non ferito ma in avanzato stato di ipotermia, e recuperato. Niente da fare invece per la donna, il cui corpo senza vita è stato individuato sul fondo di un canalone roccioso, sotto  la  cima.

La salma sarà rcuperata questa mattina. Si tratta, purtroppo, del secondo incidente mortale in due giorni sulle montagne a cavallo tra Trentino e Veneto, dove nebbia e ghiaccio possono dar luogo a situazioni di pericolo, spesso sottovalutato: sabato un uomo di 47 anni ha perso la vita cadendo dal Sentiero delle 52 Gallerie, sul Monte Pasubio. 

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

Torna su
TrentoToday è in caricamento