Neve ghiacciata: due interventi dell'elicottero sui monti del Carega

Due interventi con dinamica simile. Tre feriti, di cui uno molto grave

Doppio intervento per gli uomini del Soccorso Alpino nel weekend sul Gruppo del Carega. Verso il mezzogiorno di domenica 1 dicembre è scattato l'allarme per due escursionisti che stavano percorrendo il sentiero della Val di Penez, a quota 1.600 metri. Entrambi sono scivolati in un canalone di neve ghiacciata per un centinaio di metri. Sono stati verricellati a bordo dell'elicottero e trasferiti all'ospedale di Rovereto, non in pericolo di vita.

Praticamente in contemporanea il secondo intervento, questa volta nei pressi di cima Monte Zevola. In questo caso l'escursionista vittima dell'incidente era dotato di ramponi, ma è ugualmente scivolato sul manto nevoso ghiacciato. A dare l'allarme è stato il gestore del rifugio Paso Pertica. 

L'elicottero ha sbarcato sul posto l'equipe medica ed i tecnici del Soccorso Alpino. Le codizioni del ferito sono parse subito gravi. L'uomo è stato intubato sul posto e caricato a bordo del velivolo per il trasferimento all'ospedale di Trento, dove si trova ricoverato in gravi condizioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croce Bianca di Trento piange Silvio Maestrelli: la triste scomparsa del ragazzo

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • La leggenda di Santa Lucia, "collega" di Babbo Natale

  • Krampus "violenti" a Vipiteno? E' una tradizione, ma la fake news fa il giro del web

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

Torna su
TrentoToday è in caricamento