Addestramento "estremo" per i carabinieri sciatori trentini

Sotto una fitta nevicata sulle piste della Val Gardena gli sciatori dell'Arma hanno simulato varie situazioni di recupero feriti

Un'immagine dell'esercitazione di ieri

Addestramento in condizioni "estreme" ieri per i carabinieri sciatori della Compagnia di Trento in Val Gardena: sotto una fitta nevicata è stato  simulato il recupero di un ferito in un canalone con barella toboga e diversi tipi di ancoraggio, da quelli più sicuri come alberi o tralicci a quelli d'emergenza come gli sci piantati nella neve. All'iniziativa ha preso parte anche il comandante provinciale colonnello Luca Volpi, per rivedere ed approfondire tecniche di soccorso alla luce delle disposizioni di legge in materia di sicurezza nella pratica degli sport invernali da discesa e da fondo esposta, nel pomeriggio, all'interno di un seminario tenuto dai mmaggiori molinari e Leonardi, rispettivamente comandanti delle stazioni di Cavalese e di Madonna di Campiglio.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • A22 da "bollino nero": code da Bressanone ad Affi

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento