Mandrea, carabinieri al festival reggae per controlli mirati

Alcune inadempienze nell'installazione delle cucine, e 10 ragazzi fermati con modesti quantitativi di droga, su 147 persone fermate

Parte delmateriale sequestrato a Mandrea

Mandrea Festival "osservato speciale" da parte delle forze dell'ordine. Il festival di musica reggae di cinque giorni, che si è concluso nella serata di ieri, sui monti sopra Arco è stato infatti oggetto di conntrolli mirati da parte  dei carabinieri di Riva del Garda. obiettivo: la verifica del rrispetto delle norme nell'organizzazione del festival e, soprattutto, il possesso di droghe da parte dei suoi avventori.

Già nella giornata precedente alla manifestazione, scrivono i carabinieri, sono stati eseguiti controlli, congiuntamente ai Vigili del Fuoco ed alla Polizia Locale, per verificare che tutto fosse  in regola: sono state trovate alcune inadempienze neell'installazione delle cucine e del punto fisso di pronto soccorso, imposto dalle regole di Polizia Amministrativa per il tipo di luogo e di manifestazione. Inadempienze alle quali gli organizzatori hanno subito posto rimedio.

Nel pomeriggio di sabato, giorno di maggior afflusso al festival, i carabinieri hanno posizionato un posto di blocco a Padaro, località dove passa la strada per  raggiungere Manndrea, fermando 56 autovetture e controllando 147 persone. Sono state eseguite 21 perquisizioni: in 21 casi i militari hanno ritrovato sostanze stupefacenti per un totale di 25 grammi, quindi con una media di 2,5 grammi per perquisizione positiva. In tutti i casi si è trattato di hashish o marijuana. 

Nessuna denuncia, visti i quantitativi modesti. Per i 10 giovani, segnalati al Comissariato del governo, scatteranno le contestazioni amministrative ed i provvedimenti del caso, tra cui, ricorda la nota dei carabinieri, "le sospensioni delle patenti e le limitazioni dell’uso della carta di identità per l’espatrio, oltre alla sottoposizione a programmi di recupero in concorso con  Servizio delle Tossicodipendenze".

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento