Car sharing con auto elettrica: sperimentazione di 1 mese a Sanbapolis

Gli studenti lo potranno liberamente utilizzare nelle zone a traffico limitato di Trento. Niente chiavi ma solo di una card che consentirà anche di conoscere i tempi di utilizzo tramite una piattaforma online dedicata

Il 17 maggio alle ore 18.30 in occasione dalla festa 'Sunset Hill', presso la facoltà di ingegneria di Mesiano, prenderà il via la sperimentazione del primo servizio di car sharing 100% elettrico per gli studenti della residenza universitaria San Bartolameo a Trento: 'abito-Birò Share'. La sperimentazione, che avrà la durata di un mese e sarà a titolo gratuito, è il frutto della collaborazione tra Community Building Solutions srl di Trento, che ha proposto l’idea e coordinerà la sperimentazione, l’Opera Universitaria che lo inserirà fra i suoi servizi, il consorzio FCS che metterà a disposizione il posto auto, Estrima Srl che fornirà a titolo gratuito il veicolo elettrico Birò, e Dolomiti Energia che garantirà l’energia elettrica green necessaria.

Zero emissioni, zero inquinamento acustico, zero consumi di benzina. Birò, è un piccolo veicolo a due posti 100% elettrico prodotto da Estrima srl, azienda di Pordenone. Si può liberamente utilizzare nelle zone a traffico limitato di Trento e grazie alle sue dimensioni ridotte è facile da parcheggiare (4 Birò occupano lo spazio di un posto auto). Il modello che verrà usato per lo studentato avrà inoltre un portapacchi installato sul retro, ideale per il trasporto di valigie o sacchetti della spesa. Gli studenti che vorranno non avranno bisogno di chiavi ma solo di una card che consentirà anche di conoscere i tempi di utilizzo tramite una piattaforma online dedicata.

Il contesto del residence universitario San Bartolameo, con i suoi 700 studenti (per la maggior parte non provvisti di automobile) e la sua posizione decentrata, è sembrato il contesto ideale per sperimentare: all’interno dello studentato sono già attivi servizi di bike e car sharing, ma abito-Birò Share si posiziona esattamente a metà strada, completando l’offerta dello studentato. Al termine del mese e mezzo di prova CBS, insieme ai partner della sperimentazione, analizzerà gli effetti del servizio e l’utilizzo che ne è stato fatto da parte degli studenti per valutare l’implementazione di abito-Birò Share in modalità più strutturate.

Potrebbe interessarti

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • Notte Bianca: rimozione forzata in tutto il centro, 28 locali allargano lo spazio esterno

  • Temporali estivi, il Soccorso Alpino: "Attenzione al brusco calo delle temperature"

I più letti della settimana

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • A22: camion contro auto della Polizia, agente estratto dalle lamiere

  • Cade nel torrente, lo ritrovano alla diga

  • Incidente, si schianta frontalmente con un camion e ci finisce sotto: morto motociclista

  • Incidente frontale, auto invade la corsia opposta e si schianta contro un camion: trentino ferito

  • Motociclista morto sulla strada del lago di Garda

Torna su
TrentoToday è in caricamento