Lascia il sentiero e cade nel rio ghiacciato: un'altra "vittima" degli alberi abbattuti

Un'escursionista ha abbandonato il sentiero, bloccato dagli alberi caduti a causa del maltempo di fine ottobre. Recuperata con l'elicottero dopo una caduta di trenta metri

Un altro incidente in montagna causato, indirettamente, dagli alberi abbattuti nell'ondata di maltempo di fine ottobre in Trentino. Come detto non è il primo caso ed il "copione" è molto simile ai precedenti episodi: una donna che stava passeggiando nei boschi sopra Canzolino, in Valsugana, ha abbandonato il sentiero poichè il passaggio era ostruito da piante cadute a causa del vento quasi tre mesi fa.

Dopo aver abbandonato il sentiero è finita in un'area del bosco in ombra, con spesse formazioni di ghiaccio. Ha messo il piede in fallo ed è caduta nell'alveo ghiacciato di un rio procurandosi gravi traumi e lesioni. Fortunatamente è riuscita a chiamare i soccorsi con il cellulare, e ad indicare il punto in cui si trovava.

Gli uomini dell'area operativa Trentino centrale del Soccorso Alpino hanno raggiunto via terra l'escursionista. E' stato fatto intervenire anche l'elicottero del Nucleo Provinciale, vista la possibile gravità della caduta. Fortunatamente le lesioni riportate, pur importanti, si sono rivelate meno gravi del previsto. La donna è stata imbarellata, issata a bordo e trasportata in volo all'ospedale S. Chiara di Trento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

  • Camion perde il carico sulla "Maza": traffico in tilt tra la Busa ed il Garda

Torna su
TrentoToday è in caricamento