Tesero: il cane da caccia guida i forestali a casa del padrone bracconiere

I forestali hanno notato un uomo che trascinava un capriolo abbattuto fuori dal periodo consentito: il cacciatore è fuggito nei boschi, il cane è tornato a casa, di fatto guidando gli agenti

E' stato il cane da caccia, o meglio il cucciolo, a guidare gli agenti della forestale verso la casa di un bracconiere, che è stato denunciato per aver abbattuto un capriolo maschio adulto fuori dal periodo consentito.

La vicenda ha come sfondo la zona di caccia Bacini di Prestavel, vicino a Stava, nel Comune di Tesero: verso sera i forestali hannno notato un uomo, accompagnato da un cucciolo di cane, che stava trascinando nella boscaglia un capriolo appena abbattuto.

Alla vista delle divise l'uomo ha abbandonato la preda ed è scappato nei  boschi, mentre il cane si è messo a correre verso una vicina abitazione, di fatto guidando i forestali a casa del cacciatore. Gli agenti hanno atteso il ritorno del fuggiasco per chiedere spiegazioni.

In un primo momento l'uomo ha negato, salvo presentarsi alla stazione forestale di Predazzo il giorno dopo per confessare, piegando di non essersi accorto che l'animale in questione fosse un maschio adulto. Giustificazione che non ha evitato la denuncia per caccia illecita ed il sequestro del capriolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croce Bianca di Trento piange Silvio Maestrelli: la triste scomparsa del ragazzo

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • La leggenda di Santa Lucia, "collega" di Babbo Natale

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

  • Luci soffuse e radio spenta, così un barbiere di Rovereto taglia i capelli ai bimbi autistici

Torna su
TrentoToday è in caricamento