Tesero: il cane da caccia guida i forestali a casa del padrone bracconiere

I forestali hanno notato un uomo che trascinava un capriolo abbattuto fuori dal periodo consentito: il cacciatore è fuggito nei boschi, il cane è tornato a casa, di fatto guidando gli agenti

E' stato il cane da caccia, o meglio il cucciolo, a guidare gli agenti della forestale verso la casa di un bracconiere, che è stato denunciato per aver abbattuto un capriolo maschio adulto fuori dal periodo consentito.

La vicenda ha come sfondo la zona di caccia Bacini di Prestavel, vicino a Stava, nel Comune di Tesero: verso sera i forestali hannno notato un uomo, accompagnato da un cucciolo di cane, che stava trascinando nella boscaglia un capriolo appena abbattuto.

Alla vista delle divise l'uomo ha abbandonato la preda ed è scappato nei  boschi, mentre il cane si è messo a correre verso una vicina abitazione, di fatto guidando i forestali a casa del cacciatore. Gli agenti hanno atteso il ritorno del fuggiasco per chiedere spiegazioni.

In un primo momento l'uomo ha negato, salvo presentarsi alla stazione forestale di Predazzo il giorno dopo per confessare, piegando di non essersi accorto che l'animale in questione fosse un maschio adulto. Giustificazione che non ha evitato la denuncia per caccia illecita ed il sequestro del capriolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Vastissimo incendio, la montagna brucia da due giorni e le fiamme lambiscono le case

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento