Campo da calcio nel parco di Candriai, i residenti non lo vogliono: raccolte 1000 firme

Il campo da calcio regolamentare occuperà praticamente tutto il grande prato in mezzo al paese, "un'opera inutile" scrivono i promotori della petizione

Un campo da calcio regolamentare che occuperà gran parte del parco giochi di Candriai: il Comune non arretra di un passo, nonostante il parere contrario delle circoscrizioni di Sardagna e Monte Bondone.

Si dice che potrà essere usato per i ritiri delle squadre sul Bondone: si parla di un campo regolamentare da 96 metri per 50 più una fascia laterale di 2,5 metri, recintato con una rete alta 6 metri. Impianto di irrigazione automatico, illuminazione e spogliatoi prefabbbricati. Costo totale 250mila euro.

Non un'opera a servizio dei pochi residenti, dunque. A dimostrarlo basterebbero le mille firme raccolte in pochissimi giorni su change.org. "Siamo convinti che si tratti di un errore madornale, oltre che di un'opera di dubbia utilità - si legge nella presentazione della raccolta firme - e perciò chiediamo al Sindaco di Trento di fermare quest'opera per non deturpare uno dei luoghi più piacevoli del Monte Bondone. Quest'area verde  da decenni accoglie i cittadini di Trento e i bondoneri in svariate attività e rappresenta uno degli ultimi parchi incontaminati dal cemento ed usufruibili da tutti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

Torna su
TrentoToday è in caricamento