San Pietro Valdastico, precipita per 50 metri sulla ferrata: gravissimo 28enne

Il giovane è caduto da una cinquantina di metri finendo alla base della parete

Un ragazzo è rimasto gravemente ferito dopo essere caduto per oltre 50 metri lungo la ferrata. È accaduto nel pomeriggio di domenica 13 ottobre a San Pietro, in Valdastico (Vi). Sul posto Trentino Emergenza, con elisoccorso, e Soccorso Alpino Veneto.

A seguito della chiamata di alcuni escursionisti che avevano assistito all'incidente, alle 14.15 circa la centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Arsiero per una persona precipitata dalla Ferrata delle Anguane. Il giovane, 28 anni, di Cittadella (Pd), era caduto per una cinquantina di metri, finendo alla base della parete. Una prima squadra veloce di tre tecnici si è portata sul posto, mentre l'eliambulanza di Trento imbarcava un altro soccorritore per guidare velocemente l'equipaggio sul posto e una seconda squadra si metteva in movimento.

Verricellati nelle vicinanze, equipe medica e tecnico di elisoccorso hanno prestato le prime cure al giovane, che presentava un probabile grave politrauma. Imbarellato, l'infortunato è stato recuperato con un verricello di 15 metri e trasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: vicenzatoday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento