Infortunio sul lavoro, operaio cade da un'impalcatura e precipita per metri: grave

L'episodio verso le 14:30 di lunedì. Sul posto 118, con elicottero e ambulanza, e polizia locale

Immagine repertorio

È precipitato per oltre due metri mentre stava lavorando. Grave infortunio nel pomeriggio di lunedì 9 settembre, verso le 14:30, a Baselga di Pinè, dove un operaio di 50 anni è caduto mentre si trovava al lavoro su un'impalcatura. Sul posto sono accorsi 118, con ambulanza ed elicottero, e polizia locale. 

L'uomo dopo un volo di oltre due metri si è schiantato al suolo battendo la schiena. Secondo quanto riferito dalla locale, al momento dell'arrivo dei soccorritori, era cosciente. Rimasto gravemente ferito per la caduta, è stato poi trasportato d'urgenza al pronto soccorso, in codice rosso. Al lavoro sul posto gli agenti della locale, per accertare le cause dell'ennesimo infortunio sul lavoro.

Nella stessa giornata di lunedì sempre per una caduta nei boschi di Zeller, sopra Tione, è morto Paolo Valenti, 36enne di Bondo che ha lasciato moglie e tre figli. Il giovane è precipitato per oltre dieci metri mentre stava lavorando al taglio del bosco. Il terribile incidente è avvenuto poco dopo le 10 del mattino di lunedì 9 settembre. In seguito alla tragica notizia tante società calcistiche trentine hanno espresso il proprio cordoglio per la scomparsa del boscaiolo giudicariense.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto precipita nella scarpata: morta ragazza di 18 anni

  • Alla guida completamente ubriaca provoca incidente davanti ai carabinieri

  • Scivola e precipita in un dirupo: donna muore sotto gli occhi del marito

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Boscaiolo morto a Tione: è Paolo Valenti, papà di tre figli ed ex calciatore

Torna su
TrentoToday è in caricamento